Chiese e Basiliche

Una delle opere più straordinarie di quel genio del barocco che è stato Francesco Castelli, in arte il Borromini, fu sicuramente la Chiesa di San Carlo alle quattro fontane.

Una delle opere medioevali più belle ed affascinanti di Roma è sicuramente la basilica di Santa Prassede. Tale chiesa si affaccia sulla via che da essa prende il nome, una via, nelle vicinanze di Santa Maria Maggiore, quasi nascosta, che difficilmente si percorrerebbe se non si sapesse della presenza di un luogo di culto così particolare ed importante. Essa è dedicata a Santa Prassede. Figlia del senatore romano Pudente che, convertito al cristianesimo, divenne anch’egli santo, Santa Prassede ospitò nella propria casa, insieme alla sorella Santa Pudenziana, l’apostolo Pietro prima che lo stesso fosse imprigionato e crocifisso (64 o 67 d.c.).

E’ uno degli edifici più grandi del pianeta, sicuramente è la chiesa più importante e famosa del mondo. Simbolo della cristianità, la basilica di San Pietro sorge sul luogo in cui fu sepolto l’apostolo Pietro, dopo essere stato martirizzato sul colle Vaticano durante l’impero di Nerone, nel 64 d.c. (o nel 67 d.c.?).

Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, la sede ecclesiastica del Papa non è San Pietro in Vaticano ma la basilica di San Giovanni in Laterano, in quanto il pontefice è anche e soprattutto il vescovo di Roma. Questa basilica è la più antica del mondo essendo la sua costruzione di poco precedente a quella di San Pietro. La chiesa, inaugurata da papa Silvestro I nel 324 a.c., fu inizialmente dedicata solo al Salvatore per essere poi, nel corso dei secoli, dedicata anche a Giovanni Battista e poi a San Giovanni evangelista.

Email

Abilita il javascript per inviare questo modulo